Racconti memorabili. Storie di vite

Dopo più di un anno di impegno abbiamo mandato in stampa “Racconti memorabili. Storie di vite”: un importante traguardo dell’Auser e Uniauser di Paola. Otto nostri associati raccontano episodi del loro vissuto in una “sorta di viaggio nella memoria che attraversa tutte le fasi della vita: la fanciullezza, l’adolescenza, la giovinezza, l’età adulta e infine la maturità quando si fa il bilancio della propria vita e si tirano fuori ad uno ad uno i ricordi racchiusi in un cassetto”.

È stato questo un importante momento, oltre che organizzativo, di impegno in cui i giovani e meno giovani delle due nostre associazioni hanno trovato spunti per un dialogo tra generazioni molto costruttivo; a tutti quanti hanno collaborato va il nostro ringraziamento e, in particolare, al giovane rappresentante della Banca Mediolanum che ha finanziato in parte questo progetto.

Radici e Ali – EmigrantImmigrati

“Una delle migliori edizioni del Festival Radici e Ali”, questo il commento unanime dei media, locali e non, e delle migliaia di spettatori partecipanti (sei/settemila, forse di più) sulla XIII edizione che si è tenuta ad agosto/inizio settembre organizzata dai circoli Auser e Uniauser di Paola. Cinque incontri sulla promozione della cultura e delle tradizioni con la presentazione di due libri, tra cui”Racconti memorabili” edito dall’Uniauser di Paola; documentari e il film documentario “I due Viaggi di francesco” realizzato dai nostri due circoli in occasione del VI centenario della nascita di San Francesco di Paola, raccontato dallo scrittore Carlo Lucarelli; mostre fotografiche. Due serate dedicate alla emigrazione/immigrazione. Ultimo appuntamento la “Giornata mondiale della Carità” con gli interventi di rappresentanti di associazioni che lavorano nel nostro territorio portando avanti significative esperienze. A tutti questi appuntamenti sono seguiti concerti di musica classica, moderna e popolare magistralmente organizzati dai due direttori artistici Ilaria Ganeri e Alberto La Neve.

Costruire relazioni e solidarietà

Il progetto “costruire relazioni e solidarietà”, sostenuto dalla Fondazione con il Sud e finalizzato alla valorizzazione dei rapporti umani attraverso l’istituzione di una Banca del Tempo, una normale Banca nella quale però non si deposita denaro bensì tempo e disponibilità, ha avuto inizio il 15 gennaio 2015 e si è concluso nel mese di marzo 2017. Diversi i partner in Rete coinvolti nella realizzazione del progetto: il Comune di Paola, il Dipartimento di BEST UNICAL (Università della Calabria), il Circolo Auser di Amantea, l’associazione di volontariato “Gli amici del cuore” di Paola, l’ASMEV  il Gruppo Protezione Civile Demetra, l’associazione di volontariato sociale “Il Tassello”, l’associazione di volontariato “Go’el”.

Nel progetto erano previste 5 azioni:

  • Istituzione di un tavolo di ricerca; 
  • Formazione di volontari;
  • Coinvolgimento diretto dei beneficiari del progetto;
  • Attivazione di tre sportelli della Banca de Tempo;
  • Attività di monitoraggio e valutazione;